Tab
Sapzio Soci_lan
icon_FB_laterale
Twitter
Youtube
 
13/12/2010
Bcc: + 17,5% la massa assicurativa
Graffi Brunoro: miglioreremo ancora anche l’assistenza ai clienti
UDINE. Cresce del 17,5 per cento nei primi nove mesi del 2010, la massa assicurativa gestita dalle 15 Bcc del Friuli Vg. Il valore ha superato quota 56milioni di euro, segnando un +38,1 per cento per quanto riguarda i prodotti di bancassicurazione prestiti. Un trand di crescita che conferma il gradimento importante dei clienti nei confronti dell’offerta delle proposte di settore messe in campo dal Credito Cooperativo, con un aumento notevole verso le pmi e le famiglie.
«Dall’inizio di settembre la nostra società Assicura e le Bcc – sottolinea Giuseppe Graffi Brunoro, presidente della Federazione regionale delle Bcc – hanno iniziato a operare secondo il modello organizzativo del “mandato congiunto”. Miglioreremo sicuramente ancora, in piena sinergia, l’assistenza ai clienti nella maturazione di scelte consapevoli in materia di assicurazioni per le famiglie, le cooperative, le aziende, i titolari delle stesse e i dipendenti, nonchè nella gestione del post vendita».
Tra gli altri, molto bene i numeri realizzati dalle Bcc della provincia di Udine, con un valore di polizze stipulate che ha superato i 23 milioni di euro e una crescita del 37,9 per cento, rispetto ai primi nove mesi dello scorso anno.
Nelle sedi di ognuna delle 15 Bcc operano ora i “referenti assicurativi”, professionalità in grado di individuare i bisogni della clientela e proporre le migliori soluzioni assicurative, caso per caso, operando in tutti i rami assicurativi grazie a un catalogo completo e concorrenziale in continua evoluzione. Assicura gestisce i sinistri e individua sul mercato i prodotti più adeguati e innovativi.
Nei primi nove mesi del 2010, la nuova produzione lorda acquisita complessivamente da Assicura, è stata pari a quasi 32 milioni di euro, in crescita del 18 per cento rispetto allo stesso periodo del 2009, con una buona performance soprattutto del ramo vita.
«L’adozione del nuovo modello di servizio assicurativo – evidenzia Tiziano Portelli, presidente di Assicura – dà i primi segnali positivi. Da settembre, tutte le Bcc stanno continuando con convinzione a operare nell’impegno di garantire una migliore e più consapevole gestione del rischio ai propri soci e clienti (e in genere a tutte le persone e aziende delle comunità locali), anche attraverso l’ampliamento della gamma dei servizi di bancassicurazione che guarderanno alla casa, alla persona, alle energie rinnovabili e alle piccole e medie imprese. Analoga attenzione viene riservata al mondo degli artigiani e della cooperazione».