Tab
Sapzio Soci_lan
icon_FB_laterale
Twitter
Youtube
 
18/01/2010
Riecco Agriest, con tanti incontri: sotto la lente il Fondo di rotazione
Main sponsor: le BCC del Friuli Venezia Giulia.
UDINE. Nella seconda parte di gennaio, la tradizione fieristica friulana colloca “Agriest”. La 45ª edizione dell’importante mostra agricola, quest’anno, si terrà da venerdì a lunedì prossimi: ben 300 gli espositori. Il pubblico potrà visitare i padiglioni, tutti i giorni, dalle 9.30 alle 18.30.
Un nutrito programma di convegni (ben 14) consentirà di approfondire le tematiche più attuali legate al mondo agricolo, alle colture e agli allevamenti più diffusi. In chiusura, lunedì 25 gennaio, a partire dalle 9.30, la Federazione delle Bcc del Friuli Venezia Giulia e la Direzione centrale delle risorse agricole, propongono un approfondimento sui rapporti tra agricoltura e credito agevolato con una focalizzazione sulle nuove opportunità offerte dal Fondo di rotazione. Ai saluti del presidente della Federazione delle Bcc, Giuseppe Graffi Brunoro, faranno seguito quelli dei rappresentanti sindacali e della cooperazione per poi lasciare spazio alle relazioni tecniche. Le principali saranno presentate da Francesco Miniussi e Fabio Floreancig, del Servizio investimenti aziendali e sviluppo agricolo della Direzione centrale delle risorse agricole, e da Giorgio Candusso, responsabile del Servizio credito e agevolazioni della Federazione delle Bcc, che per prime hanno sottoscritto la necessaria convenzione per l’operatività del Fondo. Le conclusioni saranno tratte dall’assessore regionale Claudio Violino. Il Fondo di rotazione regionale (con nuovi fondi disponibili), attivo dal 1982, può essere utilizzato, principalmente, per il consolidamento delle passività onerose a breve termine e gli investimenti per le imprese agricole di produzione, trasformazione e commercializzazione, singole o associate.
Per quanto riguarda gli altri convegni, da ricordare anche tre incontri organizzati dall’Ersa: venerdì, alle 14.30 (Colture estensive a ciclo primaverile estivo - Risultati delle prove agronomiche 2009); sabato, alle 14.30 (Progetto Bioinnoverbe - Dalla raccolta delle erbe spontanee alla loro coltivazione: una filiera che unisce tradizione e innovazione); domenica, alle 10 (Progetto filiera per un frumento biologico di qualità).