Tab
Sapzio Soci_lan
icon_FB_laterale
Twitter
Youtube
 
18/05/2009
Bcc Fvg, più liquidità e sostegno alle Pmi
Pacchetto di aiuti dalle 16 Banche della Federazione. Misure per complessivi 250 milioni. Obiettivo: venire incontro alle esigenze di finanziamento delle imprese.
UDINE La sospensione per i finanziamenti e liquidità straordinaria per le Pmi fanno parte di un pacchetto anticrisi predisposto dalle 16 Banche di Credito Cooperativo del Friuli Venezia Giulia.
Le misure - informa una nota delle Bcc - prevede la sospensione per un periodo massimo di 12 mesi per i finanziamenti fino a cinque anni, o di 18 per quelli oltre i cinque anni, del rimborso del capitale. Ammonta a 250 milioni di euro l'insieme delle quote capitali delle rate in scadenza nel 2009.
Le esigenze di liquidità delle imprese vengono inoltre sostenute con un finanziamento straordinario su importi massimi di 400 mila euro, per la durata di 12 mesi. È prevista quindi la concessione di finanziamenti per il consolidamento da breve a medio termine di debiti ai fornitori e di passività bancarie a breve termine, con un importo finanziabile fino a 250 mila euro.
Un'ulteriore misura mira a favorire la realizzazione di investimenti aziendali in beni materiali e immateriali, anche mediante il riscatto di beni detenuti in leasing. L'importo massimo finanziabile arriva a un milione di euro. È prevista anche la concessione di finanziamenti per il consolidamento da breve a medio termine nei casi di debiti verso i fornitori e di passività bancarie a breve termine con un importo finanziabile fino a 250 mila euro. Un ulteriore misura mira a favorire la realizzazione di investimenti aziendali in beni materiali e immateriali, anche mediante il riscatto di beni detenuti in leasing.
L’importo massimo finanziabile arriva a 1 milione di euro.