Tab
Sapzio Soci_lan
icon_FB_laterale
Twitter
Youtube
 
24/06/2008
Fondi Bcc per Friulia Lis
UDINE. Un finanziamento di 20 milioni di euro sarà messo a disposizione dalle Banche di Credito Cooperativo del Friuli Venezia Giulia per agevolare il passaggio di Friulia Lis in Mediocredito. Lo prevede una convenzione firmata ieri a Udine dal presidente della Federazione Bcc Italo del Negro, Luciano Rebulla, amministratore delegato della finanziaria, e Claudio Franzin di Iccrea, responsabile area territorio Nord-Est.A supporto delle fasi e dei passaggi che la Finanziaria specializzata nel leasing affronterà nei prossimi mesi, la Federazione delle Bcc – che ha appena acquisito nuove quote di Mediocredito, diventando così il terzo referente bancario –, ha appunto messo sul piatto 20 milioni di euro, un finanziamento che, a operazione conclusa, sarà rimborsato da Mediocredito.«Non è certo la prima volta che la Federazione delle Bcc opera in sinergia con Friulia Lis – ha commentato il presidente Italo Del Negro – così come fa, del resto, con la maggior parte degli enti e delle istituzioni del Friuli Venezia Giulia. E’ una modalità operativa, quella della collaborazione, insita nel dna delle Bcc, la cui missione, che ha la stessa valenza di quella operativa prettamente bancaria, è di contribuire in modo tangibile allo sviluppo del territorio». «L’ operazione è finalizzata alla distribuzione delle riserve di Friulia Lis e s’inquadra negli accordi tra Friulia e Mediocredito per la cessione a quest’ultimo di Friulia Lis – ha reso noto l’ad della finanziaria, Rebulla -. Con la vendita e successiva fusione di Friulia Lis nel Mediocredito, si chiude una società nata 40 anni fa tra le prime nel leasing, che può vantare, per tutta la sua durata, bilanci sempre in attivo e utili sempre crescenti pur nel rispetto della sua missione di strumento di promozione dell’economia regionale».