Tab
Sapzio Soci_lan
icon_FB_laterale
Twitter
Youtube
 
19/06/2008
Bcc: ancora Del Negro, ma per 6 mesi
Ha accettato di restare alla guida della Federazione delle Bcc (banche di credito cooperativo) del Friuli Venezia Giulia ancora per sei mesi Italo Del Negro che, dopo ben quattro mandati aveva manifestato l’intenzione di non ricandidarsi «perché dopo 15 anni di impegno non soltanto a livello regionale, ma anche nazionale, è venuto il momento di passare il testimone».
Il consiglio, invece, riunito a Udine, nella sede della Federazione, in via De Rubeis, ha chiesto a Del Negro la disponibilità a proseguire ancora per 6 mesi, per portare a compimento una serie di operazioni particolarmente significative impostate e perfezionate in questi ultimi anni. Italo Del Negro, che è anche presidente nazionale del Fondo di garanzia dei depositanti e della Cassa mutua dei dipendenti Bcc, sarà affiancato, in questi sei mesi, dal vice presidente Giuseppe Graffi Brunoro (presidente della Bcc Friuli Centrale), che poi gli succederà alla presidenza della Federazione.
L’ultimo triennio amministrativo, infatti, è stato particolarmente ricco di sfide e di soddisfazioni per il credito cooperativo, che ha visto le Bcc raggiungere risultati importanti in termini di quote di mercato e affermarsi ancora una volta, come “motore” dello sviluppo del territorio. Fra i tanti interventi messi in atto in questi anni, uno dei più significativi è sicuramente la costituzione della finanziaria Bcc Sviluppo Territorio Fvg, uno strumento unico nel panorama nazionale del settore che permette di partecipare attivamente ai progetti del sistema Regione con operazioni di finanza innovativa. Due i risultati, particolarmente significativi finora raggiunti: la partecipazione al processo di privatizzazione di Friulia Holding e il raggiungimento, all’interno di Mediocredito, della posizione di terzo socio (primo socio bancario) con una quota azionaria che sfiora il 5%.
La richiesta del consiglio della Federazione vuole essere un riconoscimento concreto per il lavoro svolto da Del Negro che è sempre stato in prima linea per rafforzare e consolidare il ruolo delle Bcc nel panorama dell’economia regionale. Un impegno che ha dato numerosi frutti e ha accresciuto la stima di tutto il mondo bancario, ma anche di quello delle istituzioni, nei suoi confronti e nei riguardi delle Banche di Credito Cooperativo. Recentissima la testimonianza del presidente della Regione Renzo Tondo che, intervenuto all’assemblea di bilancio della Federazione, svoltasi sabato scorso a Castel di Cosa, ha ribadito il ruolo di riferimento che il credito cooperativo ha per il territorio regionale.