Tab
Sapzio Soci_lan
icon_FB_laterale
Twitter
Youtube
 
04/02/2008
Leasing in crescita del 30% alle Bcc
Con 130 milioni di euro di nuovi contratti di leasing erogati tramite Banca Agrileasing, le Banche di Credito Cooperativo del Friuli Venezia Giulia chiudono il 2007 segnando un +30% rispetto al 2006
UDINE. Con 130 milioni di euro di nuovi contratti di leasing erogati tramite Banca Agrileasing, le Banche di Credito Cooperativo del Friuli Venezia Giulia chiudono il 2007 segnando un +30% rispetto al 2006.
 
 
Un risultato d’eccellenza che permette ad Agrileasing di attestarsi ai vertici della classifica regionale. «E un risultato ancora più soddisfacente - commenta il presidente della Federazione delle Bcc regionale Italo Del Negro – perché prosegue il trend positivo già registrato nel 2006, a testimonianza dell’impegno delle Bcc nel sostegno finanziario al tessuto di piccole e medie aziende che caratterizzano l’economia del Friuli Venezia Giulia»
 
Le 16 Bcc, con 211 sportelli in regione, nel 2007 hanno stipulato con Agrileasing 769 contratti per un totale di 128 milioni e 200 mila euro. A fianco dei contratti di leasing auto e immobiliare, significativa anche l’operatività nel leasing su beni strumentali effettuate con l’agevolazione regionale “Sabatini” riservata alle Pmi, per le quali Banca Agrileasing ha inoltrato le richieste a Mediocredito.
 
Il numero dei contratti più alto, a livello nazionale, è stato poi quello registrato per il leasing nautico e navale. Agrileasing si conferma partner consolidato delle Bcc nell’offerta, alla clientela, di servizi differenziati e rispondenti alle loro esigenze, come leasing, factoring, noleggio, finanza straordinaria e finanziamenti a medio-lungo termine».
 
Il successo del leasing per le Bcc regionali è un ulteriore tassello nel quadro dei riconoscimenti che Iccrea Holding e Iccrea Banca hanno ottenuto a livello nazionale: Standard&Poor’s, infatti, ha assegnato per la prima volta alla capogruppo del sistema del credito cooperativo un rating “A” nel lungo termine e “A-1” nel breve. A ciò, per Agrileasing, si aggiunge un’ulteriore promozione: il miglioramento, sempre riferito al 2007, del rating che è passato da “A meno” ad “A”, sia nel lungo che nel breve termine. «Tutti segnali - conclude Del Negro - che ci stimolano a proseguire su questa strada, costruita sulla massima attenzione allo sviluppo del mondo produttivo locale».